Enogastronomia - Thienese

Enogastronomia - Thienese

Sede della Borsa Merci e dell’Istituto Regionale per la Qualità e le Biotecnologie alimentari, Thiene è un importantissimo centro per l’attività agroalimentare italiana.
Ogni due anni a settembre qui si tiene “Formaggi e dintorni”, mostra mercato di prodotti agroalimentari che trasforma la città nella capitale del formaggio, in particolare dell’ Asiago.
Questo formaggio si distingue in 4 diverse varietà in base alla stagionatura, dai 40 giorni del pressato, dal gusto dolce e delicato, ai 2 anni dello stravecchio, pregiatissimo, prodotto con latte vaccino dell’antica razza Rendena in serie limitata per i palati più esigenti. I marchi Asiago e DOP impressi sullo scalzo sono oggi una garanzia di origine e di qualità superiore che contraddistinguono il vero Asiago. Anche se il tipo d’allevo predilige vini più robusti e corposi come il Breganze Pinot Nero e il Cabernet, l’Asiago in genere si sposa bene con tutti i vini rossi vicentini, non a caso, la tradizione lattiero-casearia di Thiene, trova straordinario complemento nell’eccellenza enologica della vicina Breganze.
Un percorso enogastronomico denominato “La strada del Torcolato e dei vini Doc Breganze” guida il turista alla gustosa scoperta delle cantine e dei vini locali, ideali da accompagnare all’inseparabile sopressa vicentina certificata Dop. Con la storica sagra della Polenta e baccalà che si svolge a Thiene nell’ultimo weekend di ottobre, trionfa in tavola, il più tipico dei piatti vicentini.
Di antica tradizione anche i Bigoli con l’anitra, spaghetti fatti a mano con il torchio, piatto d’obbligo in tutti i ristoranti tipici, oppure la prima domenica di ottobre presso gli stand dell’omonima sagra di Zanè. Un assaggio lo merita la porchetta di Zugliano, realizzata con la carne di maialino, aromatizzata con erbe e profumi.
Non si può lasciare la Pedemontana senza aver gustato la treccia d’oro, dolce tipico che da oltre un secolo i pasticceri thienesi realizzano secondo una ricetta segreta.
Ai piatti più noti è dedicata la rassegna enogastronomica “I Piatti Tipici della Pedemontana” dove nel corso dell’anno, ristoratori locali, ripropongono menù di stagione, legati alla tradizione.