Villa Emo

Villa Emo


La villa palladiana quale esito di una nuova tipologia, dove le necessità pratiche della vita agricola sono tradotte in forme inedite e in un linguaggio nuovo ispirato all'architettura antica, in villa Emo raggiunge una sintesi architettonica mai vista prima. La datazione dovrebbe fissarsi al 1558. Palladio costruisce la villa per Leonardo Emo, la cui famiglia possedeva proprietà a Fanzolo dalla metà del Quattrocento. La composizione del complesso è gerarchica, dominata dall'emergenza della casa del padrone, innalzata su un basamento e collegata al suolo da una lunga rampa di pietra; ai fianchi due ali rettilinee e simmetriche di barchesse sono concluse da altrettante torri colombare. L'ordine scelto è il dorico, il più semplice, e persino le finestre sono prive di cornici. Alla logica stereometrica degli esterni corrisponde una decorazione interna straordinaria ad opera di Battista Zelotti.

Villa Emo
via Stazione 5, Fanzolo di Vedelago, Treviso
tel. +398 0423 476334 fax +39 0423 487043
www.villaemo.org   e-mail: villaemo.palladio@libero.it
Visite:
da lunedì a sabato 15.00 - 18.30
domenica e festivi 10.00 - 12.30 / 15.00 - 18.30
Open to the public:
Monday to Saturday 3.00 - 6.30 pm
Sundays and bank holidays 10.00 am - 12.30 pm / 3.00 - 6.30 pm